CHI ALTRO PENSA DI NON ESSERE STRESSATO? Scopri come ignorare lo stress sarà causa di grossi problemi!

Ti ho scattato una foto quando hai scelto di ignorare lo stress! Ti riconosci?

Negli ultimi anni ormai è sempre più evidente: lo stress cronico e la cascata di problemi che lo stress causa, sono secondi solo ad una pessima dieta nella classifica delle peggiori abitudini degli imprenditori
Ora, capiamoci bene, non è che me lo sono inventato, ci sono centinaia su centinaia di studi che lo dimostrano.
E’ un problema anche tuo, anzi il tuo problema, quello più grande, è che non lo vuoi ammettere!
Ma quanto a lungo pensi di potertela raccontare? Chi pensi di prendere in giro?
“io stressato? Ma va! Ma ti pare! Io sono una roccia!”
“Io stressato? Impossibile! Anzi, io sotto pressione lavoro meglio!!”

…e poi arrivi a fine giornata che è il cane a portare a spasso te per fare la passeggiata e non il contrario…

La sai l’ultima? Probabilmente quando senti parlare di stress, il tuo stress aumenta. Un circolo vizioso come un cane che si morde la coda.

Certo, più importante dello stress, c’è la dieta. La dieta è fondamentale, sai come la penso a riguardo, ma lascia che ti dica una cosa: la dieta non è sufficiente.

Anche se la dieta è perfetta, può distruggere comunque la tua salute, e lo noto con tutti quelli che mi chiedono coniglio, o anche i miei pazienti stessi. La maggior parte di loro già segue una buona dieta.

Certo, c’è sempre spazio per migliorare, ma puoi stare sicuro che fanno molto meglio della maggior parte (per non dire di quasi tutta) della popolazione mondiale.

Nonostante questo, spesso hanno a che fare con problemi cronici di salute, a volte anche piuttosto importanti.

Senza paura di essere smentito, queste persone hanno enormi problemi con il cortisolo (l’ormone dello stress, per l’appunto)

Il loro cortisolo, è alto, oppure è basso, o il ritmo è andato fuori controllo.

Cercherò di non essere noioso, ma ti voglio far comprendere una cosa. Il cortisolo è un ormone, come l’insulina. E come l’insulina, ne abbiamo bisogno si quantità minime per funzionare a dovere, ma una quantità eccessiva può essere disastrosa sul nostro corpo.

Perché?

Il perché te lo dovrebbe spiegare il tuo medico (come tutto il resto), ma, tanto per cambiare, se anche sei davvero “stressato”, lui ti manda a casa con un paio di calmanti e la chiude lì, come se fosse normale amministrazione.

Allora te lo spiego io “perché”!

Perché il nostro corpo non è adatto a questo stress cronico. Ci siamo evoluti avendo a che fare con degli stress “acuti”, a breve termine (tipo una bestia feroce che ci insegue, tanto per dirne una), non siamo adatti a portare questo stress fino all’infinito, lavorando sempre sotto scadenza, lavorando anche in piena notte, quando dovremmo già dormire da almeno 3-4 ore…

Lo stress causa il rilascio di cortisolo e altri ormoni. Lo scopo di questi ormoni è preparare il nostro corpo a lottare, o a scappare.

Tutto questo “muoversi” degli ormoni e’ molto utile, e’ molto funzionale, se effettivamente dobbiamo lottare o scappare. Sono attività che scaricano gli ormoni e l’energia extra prodotta dalla riposta allo stress.

Ma in questi giorni, quel tipo di risposta non è più adatta, non ci serve più.

Lo stress che subiamo è cronico, non acuto. Cioè non è qualcosa da cui noi possiamo scappare o che possiamo affrontare.

Uno degli “svantaggi” del nostro cervello è che abbiamo sviluppato la capacità di stressarci semplicemente immaginando potenziali pericoli.

Preoccuparci delle nostre finanze, o incazzarci nel traffico perché l’idiota davanti sta amabilmente chiacchierando con la compagna e non vede il semaforo verde, scatena la stesa risposta ormonale che avremo se stessimo affrontando (o più probabilmente scappando da) un leone della Savana.

Ma nel nostro caso, questi ormoni continuano a pompare, e i nutrienti si muovono, e le proteine si accumulano, e l’energia extra però non viene mai scaricata, e rimane lì: ferma e abbandonata, come una vecchia bici in garage.

Cosa accade quando il cortisolo smobilita tutto, e i grassi e gli zuccheri che ha usato per creare energia non vengono usati?

“Accadono” le malattie moderne: Obesità, diabete, infatti, depressione, ansia, insonnia, allergie, e chi più ne ha più ne metta, che tanto non ci facciamo mancare niente!

Tutto questo perché?

Perché tu “sei una roccia!”, perché a te “lo stress ti fa un baffo!”

D’accordo, la smetto di punzecchiarti, lo so che non hai bisogno di me che ti dica che sei stressato e che devi “riposare”, ma so bene anche che non sempre puoi farlo per davvero.

Quindi che cosa possiamo fare a riguardo?

E’ chiaro che per la maggior parte di noi, sempre a lavoro sempre con la mente impegnata su nuovi progetti, sempre a guardare oltre la linea dell’orizzonte, ridurre lo stress non è una cosa facile.

Nella sua “versione” più semplice, lo stress è quello che succede quando la vita ci chiede più di quello che riusciamo a dare.

Se pensi di non farcela più, fermati un attimo a pensare: che altre alternative hai? Puoi pensare di mollare tutto e rannicchiarti in posizione fetale?

Perfetto, lo capisco.

Hai 5 minuti al massimo per farlo, poi basta.

E’ arrivato il momento di gestire lo stress.

Gestire lo stress è la cosa più importante che puoi fare per potenziare la salute e prevenire le malattie, e, nonostante questo la maggior parte delle persone non fa niente a riguardo.

Quando parlo alle persone di dover gestire lo stress, solitamente ottengo la solita faccia (da schiaffi) di sufficienza e risposte tipo: “si, si, lo so che sono stressato e che devo riposarmi di più. Lo so, lo so… (uff… che palle questo!!)”

Cerchiamo di capirci, quando ti parlo di ridurre lo stress, parlo sul serio: non è che ti ho chiesto l’uovo di pasqua a Natale, o il presepe a Ferragosto…

Perché quando ti parlano di stress non prendi la cosa sul serio?

Potrebbe essere un problema di motivazione?

Io non credo, ci sono persone. Ci sono persone che per scelta (di salute) arrivano a prendere oltre 10 integratori diversi, e seguono una dieta strettissima ma non se ne lamentano affatto, anzi ne vanno fieri.

E allora perché facciamo così difficoltà a gestire lo stress?

Perché la verità è che nella nostra società non è ammesso essere “stressati”. E’ quasi un segno di debolezza.

E tu pensi di essere pronto a gestire lo stress?

Bene!

Se pensi di essere pronto, ma non sai come fare, hai due modi:

1) Cambia il tuo stile di vita, riposa di più, fai meditazione, preghiera, yoga, trovati insomma una valvola di sfogo vera per lo stress

2) Aspetta qualche settimana, sto preparando una sorpresa per te. Sono giorni di grande fermento, lancerò un seminario on line dove discuteremo del sonno, dello stress, e delle loro cause.

Tu che cosa stai facendo adesso per gestire lo stress?

Lascia qui sotto un commento per raccontarcelo e se hai qualche domanda a riguardo manda una mail a info@buonacura.com

Commenti

commenti

Leave a Reply