Liberati dalla tua stanchezza mentale una volta per tutte

Per citare Daniele Luttazzi:

luttazzi“Questo articolo andrà in onda in forma ridotta per venire incontro alle Vostre facoltà mentali”

Va bene, battute a parte, cominciamo!

Stress, stanchezza psicologica, nebbia mentale (Brain Fog per dirla all’americana) sono un grosso problema sia perché possono degenerare in depressione e demenza sia perché sono una malattia strana dato che le funzioni del cervello non sono ancora ben chiare

Da cosa dipendono?

Innanzitutto abbiamo il PECCATO ORIGINALE:

La cattiva alimentazione

Stai pur certo che se continui ad imbottirti di

-merendine composte da conservanti chimici,

-zuccheri raffinati,

oli non ben identificati

prodotti con più latte (ossidato) e meno cacao (chimico) (si, si, hai capito di chi parlo, ce l’ho con quelli dell’ovetto ma non posso fare nomi)

il tuo cervello difficilmente farà festa.

Se mangi solo immondizia, il fegato si affatica e non produce sufficienti enzimi per creare composti antiossidanti che liberano l’organismo dalle tossine

L’intestino si buca e ti escono solo idee di cacca.. 😀

No scherzo, però a furia di mangiare male l’intestino si buca per davvero e così tutti i nutrienti che vanno a beneficio del cervello non vengono bene assorbiti e da lì in poi è una caduta in picchiata per la tua salute

L’USO E ABUSO DI FARMACI

Apri il cassetto delle medicine e guarda se c’è una qualsiasi di queste cose:

⁃ antidepressivi

Antistaminici

⁃ Anti Parkinson

⁃ Ansiolitici

⁃ Medicine per il cuore

⁃ tranquillanti

⁃ Cortisone

Narcotici

Sedativi

Quale usi di queste? Da quanto tempo? Sei sicuro sicuro di non poterne fare a meno?

Ne sei dipendente?

Come ti spiegavo prima per il cibo spazzatura, lo stesso vale per i farmaci: i reni fanno fatica ad espellerli, il fegato li metabolizza male, questa roba si accumula nel corpo, crea ulteriore tossine , e STRANAMENTE diventi “scemo da un giorno all’altro”.

Eppure non è che ci vuole la sfera di cristallo, se il secchio non lo svuoti mai prima o poi strabocca…

Non è una soluzione definitiva ma se proprio non puoi farne a meno, fai in modo di espellere quante più tossine possibili:

Mangia sano, abbonda con la verdura, usa qualche buon disintossicante tipo Enterosgel o qualche prodotto omeotossicologico tipo il Galium, o qualche disintossicante epatico come il Cardo Mariano, il Glutatione, la Metionina (fatti consigliare dal farmacista qualche prodotto a base di SAMe S-Adenil-Metionina e spiegagli che vuoi disintossicare il fegato, ma non hai la depressione)

Insomma arrangiati un po’! Non è che posso fare tutto io qui… 😉

MANCANZA DI VITAMINA B12

La perdita di memoria può essere un sintomo di anemia perniciosa, una rara forma di mancanza di vitamina B12 non dovuta alla dieta

Specie negli anziani i primi sintomi di anemia perniciosa sono

Pelle ingiallita

Fatica

Respiro corto

Mal di testa frequenti

Mani e piedi tremolanti

Perdita di equilibrio

 

Quindi se hai alcuni di questi sintomi (in maniera molto severa), valuta un esame della vitamina B12 e se ne sei carente, inizia ad integrarla, potresti ritrovare un’energia mai vista prima

MALATTIE DELLA TIROIDE

Una sovrapproduzione di ormoni della tiroide (IPERTIROIDISMO) è causata solitamente dal morbo di Graves, mentre una sotto produzione (IPOTIROIDISMO) normalmente dipende dalla Tiroidite di hashimoto. Entrambe le malattie possono causare disturbi della memoria (se non addirittura demenza)

IPERTIROIDISMO: per diagnosticare questa malattia, i medici si affidano ad un esame del sangue che misura il livelli di ormoni tiroidei

rimuovendo chirurgicamente la tiroide o distruggendola con lo iodio radioattivo, solitamente i problemi di memoria spariscono (non mi pare un granché come metodo, se devo dire la mia, ma non sono un endocrinologo, pertanto ti rimando a qualcuno più bravo di me. Ma sono assolutamente convinto che staccarti un braccio perché ti fa male un dito non mi pare un granché come soluzione)

IPOTIROIDISMO : questo problema viene diagnosticato misurando i liivlli di ormoni circolanti nel sangue che stimolano la tiroide. i medici solitamente ti impinzano di eutirox (il farmaco più usato in italia per “curare” la tiroide), ma solitamente questa soluzione non cura la tiroide e nemmeno cura i vuoti di memoria, per cui io la scarterei e tornerei al punto principale: con una dieta antifinfammatoria hai delle buone possibilità che il problema rientri quasi completamente da solo

Bene… ora che ti ho abbondantemente terrorizzato, passiamo al da farsi.

“Cosa posso fare per un avere un cervello super efficiente, come mai in vita mia?”

Niente: devi solo riposare come Dio comanda!

Obbligo n. 1 : Vai letto presto e dormi un numero sufficiente di ore (sufficiente è 7-8. non 15 minuti un paio di volte al giorno come i miei amici agenti immobiliari che ti porterebbero a vedere una casa alle 5 di mattina pur di esserti utili)

Obbligo n.2 : evita la “luce blu”. No, non fare il cretino, non ti sto dicendo di diventare daltonico come il mio amico che lavorava in un colorificio (Storia vera…), lui ci è nato, tu dopo le 18 (facciamo anche le 19, sono buono) devi ASSOLUTAMENTE stare lontano dalla luce degli schermi del computer o del telefonino (e possibilmente anche del televisore, ma già telefonino e computer sarebbe tanto).

Perché?

Il detto popolare è che “poi ti fanno male gli occhi, sei troppo stanco e non dormi” (dimmi che l’hanno detto anche a te, vero?)

La ragione scientifica è che la luce blu dei led di smartphone e schermi vari, impedisce la formazione di melatonina: l’ormone che regola i ritmi di sonno / veglia del tuo corpo

(non è la stessa cosa, ma quasi, di quando stai chiuso in ufficio 12 ore al giorno e per via delle luci artificiali confondi sempre “buonasera” e “buongiorno”)

Puoi risolvere ,così:

– staccando gli occhi dallo schermo la sera come sta facendo Marialaura (che ho obbligato a disintossicarsi, visto che lei lavora in un ufficio senza finestre tutto il giorno, impendendo così la formazione della vitamina D, confondendo i ritmi circadiani.. insomma un casino… Mari, ti sono vicino, è dura ma ce la puoi fare! però smettila con la caffeina, altrimenti “anche oggi si dorme domani” 😉 )

usando degli speciali occhiali arancioni (non so se hanno un nome ufficiali, ma li trovi abbastanza facilmente su google, non è mio interesse sponsorizzarlo, non so effettivamente quanto funzionano: l’unica cosa è provare)

– Usare il software F.Lux che fa in modo che lo schermo del tuo pc usi meno luce blu al calare del sole.

Su iPhone c’è una funzione equivalente che fa la stessa cosa (basta premere il tasto apposito), su Android credo ci sia proprio l’app F.Lux.

– Puoi usare del Magnesio Chelato o dell’Inositolo per favorire il riposo (3-400 mg a sera possono bastare)

– Puoi usare della Melatonina (1 grammo a sera dovrebbe essere sufficiente)

– Ci sono anche tante erbe utili a favorire il riposo, come la Valeriana o la Passiflora, ma non la Camomilla.

Lo so che fin da piccolo ti hanno detto “ora prendo una camomilla per riposare meglio, per dormire”, ma la camomilla in dosi elevate (ma nemmeno tanto) è uno stimolante, quindi evitala.

Ora, tutto questo è molto bello e sono sicuro di averti fornito degli strumenti molto potenti (infatti sono il primo ad usarli), ma come diceva la pubblicità : “ La potenza è nulla senza il controllo”, infatti se non hai il controllo dell’infiammazione del tuo corpo, questi strumenti potranno essere sicuramente utili ma saranno solo una toppa per coprire il buco che c’è sotto.

E quindi? Come faccio a riprendere il controllo dell’infiammazione?
E’ presto detto invia una mail a info@buonacura.com con Oggetto: ZEROINFIAMMAZIONE

Nel più breve tempo possibile sarai ricontattato e grazie al “Protocollo ZERO INFIAMMAZIONE” potrai ricominciare cominciare a sentirti come se l’infiammazione non ti avesse mai colpito

Commenti

commenti

Leave a Reply